News2017-06-22T11:39:22+01:00

Venerdì 12 ottobre 2018 – Presentazione del Volume “Il Lazio e la Grande Guerra” di Paola Guerrini e Massimo Vittucci

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Rieti comunica che venerdì 12 ottobre alle ore 17.00 presso la Sala Polifunzionale del Complesso di Santa Lucia avrà luogo la presentazione del volume “Il Lazio e la Grande Guerra” a cura di Paola Guerrini e Massimo Vittucci. Il volume, edito dalla Regione Lazio, raccoglie monografie di vari autori sul tema della Prima guerra mondiale, focalizzate nell’ambito di diverse località laziali e con una particolare attenzione rivolta al Reatino. L’evento costituisce uno degli appuntamenti previsti per il SIMBAS 2018 che quest’anno avrà come tema “La Grande Guerra 1914-1918 e i suoi riflessi nell’Alta Sabina e nel Cicolano”, e si inserisce nel contesto dei contributi offerti da svariati studiosi a questo capitolo della storia d’Italia e del nostro territorio.

A seguire, il Coro del Club Alpino Italiano – Sezione di Rieti offrirà un’anteprima dello spettacolo previsto per il 10 novembre, proponendo alcuni canti della Grande Guerra.

Presso la Sezione Archeologica del Museo Civico di Rieti, sarà inaugurata la Mostra dal titolo “Piccoli eroi in grigioverde”, un’esposizione di figurini militari, modellismo ed antichi soldatini celebrativi della Prima Guerra Mondiale, provenienti da collezioni private e curata da Massimo Vittucci. La Mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 9 dicembre 2018.

Per il programma completo delle iniziative, che prevede un interessante convegno, oltre a spettacoli, proiezioni di film, conferenze e presentazione di libri nelle biblioteche e nei musei del Sistema Integrato dell’Alta Sabina, si veda: www.simbas.it

VENERDI’ 12 OTTOBRE 2018 – INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “PICCOLI EROI IN GRIGIOVERDE” PRESSO LA SEZIONE ARCHEOLOGICA DEL MUSEO CIVICO

Il giorno 12 ottobre 2018, al termine della presentazione del Volume “Il Lazio e la Grande Guerra” e dopo l’esibizione del Coro CAI Sezione di Rieti, sarà inaugurata, nei locali della Sezione Archeologica del Museo civico, la Mostra dal titolo “Piccoli eroi in grigioverde”, un’esposizione di figurini militari, modellismo ed antichi soldatini celebrativi della Prima Guerra Mondiale, provenienti da collezioni private e curata da Massimo Vittucci.  La mostra si inserisce nell’ambito del progetto SIMBAS 2018 che quest’anno ha sviluppato le tematiche relative a “La Grande Guerra 1914 – 1918 e i suoi riflessi nell’Alta Sabina e nel Cicolano”. La Mostra rimarrà aperta al pubblico fino al 9 dicembre 2018.

Per il programma completo delle iniziative, che prevede un interessante convegno, oltre a spettacoli, proiezioni di film, conferenze e presentazione di libri nelle biblioteche e nei musei del Sistema Integrato dell’Alta Sabina, si veda: www.simbas.it

11 ottobre – 9 dicembre 2018 – LA GRANDE GUERRA 1914 – 1918 E I SUOI RIFLESSI NELL’ALTA SABINA E NEL CICOLANO

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Rieti ha il piacere di presentare una serie di eventi dedicati al centenario della Prima Guerra Mondiale che avranno luogo presso le strutture del SIMBAS a partire da domani 11 ottobre. Il nutrito programma di eventi comprende presentazioni di libri, mostre, proiezioni di film, convegni e spettacoli  e si concluderà il 9 dicembre 2018. Il programma completo degli eventi è consultabile al seguente link: CALENDARIO EVENTI SIMBAS 2018

 

11 ottobre 2018 – Sala Polifunzionale del Complesso di Santa Lucia, Rieti CONFERENZA “ La Guerra e la Carta” di Luciano Tribiani

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Rieti comunica che giovedì 11 ottobre alle ore 17,30, presso la Sala Polifunzionale del Complesso di Santa Lucia, avrà luogo la presentazione del volume dal titolo “Sentieri Storici della Prima Guerra Mondiale. Storia della Grande Guerra tramite le cartoline illustrate dell’epoca”, di Luciano e Lavinia Tribiani. L’Ing. Tribiani ci farà ripercorrere la storia dell’Italia del grande conflitto mondiale attraverso le immagini e i testi scritti delle cartoline postali dell’epoca,  veri e propri mezzi di propaganda e di comunicazione di cui a quel tempo si faceva largo uso e che oggi rappresentano preziose fonti iconografiche ed importanti documenti storici. L’evento in questione apre gli appuntamenti previsti per il SIMBAS 2018 che quest’anno avrà come tema “La Grande Guerra 1914-1918 e i suoi riflessi nell’Alta Sabina e nel Cicolano”, e si inserisce nel contesto dei contributi offerti da svariati studiosi a questo capitolo della storia d’Italia e del nostro territorio.

Nella stessa data sarà presentato il ricco calendario di iniziative, che prevede anche una particolare esposizione di miniature da collezione e un interessante convegno, oltre a spettacoli, proiezioni di film, conferenze e presentazione di libri nelle biblioteche e nei musei del Sistema Integrato dell’Alta Sabina.

Sabato 1 settembre ore 21 – Spettacolo del Gruppo Jobel – “Margherita d’Austria – Ricordi di una donna”

MARGHERITA D’AUSTRIA. RICORDI DI UNA DONNA

La reinterpretazione originale del Gruppo Jobel di un personaggio storico di primaria importanza per il nostro territorio.
Nell’ambito di Estate al Centro d’Italia, lo spettacolo, inizialmente previsto per sabato 21 luglio, è stato rinviato a sabato 1 settembre, ore 21.00, nella splendida cornice del Chiostro del Museo Civico di Rieti, Complesso di S. Lucia, Via S. Anna. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

PRESENTAZIONE “CUSTODI ERRANTI. UOMINI E LUPI A CONFRONTO”

Sabato 7 ottobre, alle ore 17:00, presso la Sezione Archeologica del Museo Civico di Rieti si è svolta la presentazione del volume fotografico Custodi erranti. Uomini e lupi a confronto. Sono intervenuti in qualità di relatori Matteo Luciani, l’Autore del libro, e il Dott. Andrea Pieroni, della Riserva Naturale del Monte Navegna e del Monte Cervia. Secondo il Dott. Pieroni, Matteo Luciani è riuscito a dimostrare che la vita di uomini e lupi si interseca molto più spesso di quanto si creda; inoltre, laddove l’uomo spreca le risorse naturali, i branchi di lupi proteggono il territorio e tutelano l’ecosistema, che non può assolutamente prescindere dai grandi carnivori. Pieroni è stato attento a sottolineare come il lupo italiano si sia distaccato dai suoi conspecifici europei, rappresentando una entità evolutiva significativa a parte.

Successivamente, Matteo Luciani ha spiegato come il suo libro sia il prodotto finale di tre anni nei quali ha studiato il rapporto tra i lupi e i pastori: egli ha passato questo arco di tempo nella Riserva Naturale Regionale Montagne della Duchessa, convivendo con tre pastori e avventurandosi spesso da solo per scattare le sue foto. Il lupo, pur essendo l’animale elusivo per eccellenza, in quanto grande predatore è in grado di agire sull’intero ecosistema. L’Autore ha concluso ribadendo l’interdipendenza tra attività umane e gli animali, in particolare i lupi: bisogna aumentare questa consapevolezza, magari anche grazie all’intervento dello Stato, poiché è necessario che essi siano mantenuti per i posteri.

Torna in cima